Al via Cernusco in Rete: la città sempre più family friendly

Uno spazio sia fisico sia virtuale messo a disposizione di tutte le famiglie della città, con una mappatura precisa e puntuale dei servizi dedicati in particolare si più piccoli. Ecco, in estrema sintesi, le basi del progetto Cernusco in Rete, presentato oggi a La Filanda. Presente anche il sindaco Eugenio Comincini, l’iniziativa è stata illustrata da Silvia Ghezzi, assessore delle Politche Sociali e Famiglia, e da Maria Giustina Raciti, dirigente del settore Servizi Sociali. “Cernusco in Rete, che raccoglie servizi pubblici e privati, mette a disposizione dei cittadini numerose informazioni georefenziate, corredate da schede, di tutto quello che c’è a Cernusco con particolare riferimento ai bisogni delle famiglie” ha detto Ghezzi. Il progetto, interamente finanziato dall’assessorato alle Politiche Sociali e Famiglia in collaborazione con La Filanda, oltre a un portale web disporrà anche di un sportello, proprio presso gli spazi de La Filanda, aperto tutti i mercoledì dalle 17 alle 18.30 e i sabati dalle 10 alle 11.30. Qui saranno presenti delle operatrici a cui chiedere informazioni sui servizi sia istituzionali che forniti dalle associazioni del territorio e dalle realtà private che operano su Cernusco e che per vari motivi sono rivolti alle famiglie.

La scelta del luogo è stata fondamentale: uno spazio non istituzionale, già frequentato e riconosciuto dalle famiglie. Non solo: lo stesso sportello sarà a disposizione anche 24 ore su 24: è stato infatti costruito un sito internet che sarà on line proprio da oggi, sabato 25 febbraio (www.cernuscoinrete.it) dove, attraverso una mappa interattiva, si potranno trovare informazioni di servizi sia pubblici che privati per le famiglie presenti sul territorio: dallo sport alle associazioni, dalle ludoteche ai servizi comunali. “I servizi presenti sono stati tutti verificati. Al momento sono una settantina, ma il progetto è appena nato d crescerà ancora” ha concluso Silvia Ghezzi.