Anche a Cologno Tari calcolata con metodo corretto

Sembra che in Martesana non ci siano errori in merito ai conteggi sulla Tari, la Tassa Rifuti. Dopo le rassicurazioni del Comune di Cernusco sul Naviglio, arrivano quelle di Cologno.

“Sulla TARI a Cologno Monzese non c’è stato alcun errore” afferma l’Assessore al Bilancio del Comune di Cologno Monzese Gianfranca Tesauro. “Il metodo di calcolo della TA.RI. Tassa Rifiuti, applicato agli immobili ubicati nel Comune di Cologno Monzese, è corretto”. Il conteggio prevede una divisione dell’importo fra quota fissa (calcolata sulla superficie in metri quadrati) e quota variabile (relativa al numero dei componenti della famiglia) e si basa sulle disposizioni del D.P.R. n. 158/1999. Il Comune di Cologno Monzese applica tale sistema di conteggio, diversificato in base alle tipologie di utenza – domestica e non domestica – sin dall’introduzione della TARI. Ad ogni abitazione/utenza corrisponde una posizione contributiva alla quale è applicata una sola quota fissa ed una sola quota variabile, quest’ultima correlata solo al numero degli occupanti. Il Comune di Cologno Monzese correttamente non ha applicato la quota variabile alle pertinenze delle utenze domestiche. Conclude l’Assessore: “In nostri cittadini possono stare tranquilli, perché hanno pagato la quota corretta”.