Bando nidi a Segrate aggiudicato ad una coop di Matera: genitori in rivolta

La cooperativa “Nasce un sorriso” con sede a Matera, con una gara d’appalto al ribasso, convalidata da un ricorso al Tar, si è aggiudicata la gestione dei cinque asili nido di Segrate, sostituendo la cooperativa Stripes che per anni ha lavorato nei nidi cittadini. Ciò che ha fatto scattare la protesta dei genitori è stata la notizia che la cooperativa aggiudicataria ha subappaltato la gestione ad un’altra cooperativa, la “Nuova Civiltà” con sede a Potenza creando una situazione poco chiara e soprattutto, vista la distanza e l’offerta a basso costo, dubbi in merito alla qualità del servizio fornito. I genitori lamentano, “La gara è stata aggiudicata su uno sconto eccessivo, senza considerare la qualità del servizio. Non c’è risparmio che valga la serenità di un bambino quando entra in un luogo in cui si sente davvero accolto e a casa, come avviene ora nei nidi frequentati dai nostri figli”. Il sindaco ha fissato un incontro con i genitori, i quali chiedono garanzie sull’accreditamento della cooperativa e sul rapporto educatrici-bambini, consapevoli che ben poco si potrà fare, in considerazione del fatto che il nuovo gestore ha già vinto il ricorso al Tar.

Fonte: il giorno.it



ADS

GDPR COOKIE POLICY: Per poter gestire al meglio la tua navigazione su questo sito verranno temporaneamente memorizzate alcune informazioni in piccoli file di testo denominati cookie. È molto importante che tu sia informato e che accetti la politica sulla privacy e sui cookie di questo sito Web. Per ulteriori informazioni, leggi la nostra politica sulla privacy e sui cookie. OK, Accetta Informazioni