Corte Costituzionale: oggi sotto esame la sessantenne legge Merlin

Sarà oggi sotto esame, presso la Corte Costituzionale, la legge Merlin, che da oltre sessant’anni (20 febbraio 1958), ha abolito la regolamentazione della prostituzione, chiudendo le case di tolleranza e introducendo i reati di sfruttamento, induzione e favoreggiamento della prostituzione. La legge, che prese il nome dalla sua promotrice, la senatrice Lisa Merlin, è stata presa in causa dai difensori di alcuni importanti imputati di processi che coinvolgono escort. Contro l’ipotesi della riapertura delle cosiddette “case chiuse” otto associazioni femministe e la Presidenza del Consiglio dei ministri che si sono costituite in giudizio. Se, la Corte dichiarerà l’incostituzionalità di una parte della Merlin, questo potrebbe favorirne la sua rilettura in Parlamento. Nella Lega, capofila della battaglia è il senatore Gianfranco Rufa che ha dichiarato: “Se io riuscissi a proteggere le donne togliendole dalla strada e mettendole dentro una struttura, avrei già vinto; poi, ovviamente, ci metto anche l’obbligo di visite sanitarie periodiche e il pagamento delle tasse… tutto è perfettibile, per carità, ma già questo sarebbe molto”. I grillini, dal canto loro, sono sempre stati abbastanza contrari, tanto che fu lo stesso Salvini a stoppare entusiasmi sull’argomento: “Non aggiungiamo problema a problema – disse – la modifica non c’è nel contratto di governo, perché i 5 stelle non la pensano così”. Anche se i vertici del Movimento stanno accarezzando l’idea di aprire una discussione sul Blog, chiedendo il parere degli iscritti. Decisamente contrario il Pd che bolla la proposta leghista come “un sistema di distrazione di massa – sostiene la presidente della Commissione d’inchiesta sul femminicidio, Valeria Valente – non è dare più libertà e più protezione come dice Salvini. Credo che permettere allo Stato di guadagnare sul corpo delle donne sia lontanissimo dalla libertà: è sfruttamento e abuso. Giù le mani dalla legge Merlin!”.

Fonte: ilquotidiano.net



ADS

GDPR COOKIE POLICY: Per poter gestire al meglio la tua navigazione su questo sito verranno temporaneamente memorizzate alcune informazioni in piccoli file di testo denominati cookie. È molto importante che tu sia informato e che accetti la politica sulla privacy e sui cookie di questo sito Web. Per ulteriori informazioni, leggi la nostra politica sulla privacy e sui cookie. OK, Accetta Informazioni