Enjoy, approvato il Project Financing. Cernusco guarda al futuro

Ok a procedere, da parte dalla Giunta comunale, al project Financing presentato dalla società Enjoy Company Srl con richiesta di finanziamenti per opere di ristrutturazione, adeguamento e gestione dell’omonimo centro Sportivo comunale di Cernusco, in via Buonarroti.

Dichiarato in sede di consiglio comunale dell’21 gennaio progetto di pubblico interesse ed inserito nell’elenco delle opere pubbliche, sarà ora messo al bando. Secondo una nota del Comune, “la normativa sui Project Financing prevede che l’idea venga sottoposta al vaglio dell’amministrazione da un privato, ed in seguito messa a bando di gara per poter permettere, oltre al proponente, anche ad altre realtà di partecipare alla gara di assegnazione e realizzazione del progetto, con il diritto da parte del proponente stesso di prelazione in caso in cui sia presentata una proposta diversa economicamente più vantaggiosa. Concluso l’iter, si assegneranno i lavori e infine la realizzazione del progetto stesso”

Dettagli tecnici

Il Project Financing è stato presentato dalla stessa società che ormai dieci anni fa si occupò della ristrutturazione e della successiva gestione della piscina comunale di via Buonarroti, inserita all’interno dell’ampio centro sportivo a cui lo stesso soggetto è stato chiamato fino ad oggi a curarne la gestione.

Il progetto così come è stato presentato prevede il rifacimento in erba sintetica dei campi di calcio a 11 giocatori “Comunale 1” e “Comunale 3” (quest’ultimo dimensionato a 9 giocatori e con una nuova piccola tribuna per gli spettatori); il rifacimento del campo di calcetto 1 in campo polifunzionale e la sua copertura insieme all’adiacente campo di calcetto, ristrutturato solo pochi anni fa; la costruzione di una struttura polivalente comprendente uno spazio ludico-sportivo di tappeti elastici a sostituzione dell’attuale bocciodromo che invece sarà composto da due corsie e uno spazio ricreativo in una nuova struttura, sempre nel centro sportivo; un nuovo blocco spogliatoi.

A tali investimenti, stimati intorno ai 2,4 milioni di euro, si aggiungono quelli che l’amministrazione stessa sta portando avanti proprio in questi mesi, con il rifacimento dello stadio Gaetano Scirea, i cui lavori sono in fase di assegnazione e che prevedono il rifacimento delle tribune e la relativa copertura oltre che alla riqualificazione del campo stesso.

Ermanno Zacchetti,  lo sport nel DNA

 Conclusi i passaggi istituzionali, il sindaco PD Ermanno Zacchetti, giù presente per anni nel panorama sportivo cernuschese in qualità di Assessore allo sport, si dichiara soddisfatto per il consenso ottenuto a prescindere dai diversi schieramenti, che sottolinea l’intento generale di muoversi in un’ottica di miglioramento dei servizi al cittadino in una Cernusco sempre più funzionale e ricettiva.

 “Quello che è stato approvato – dichiara – è un progetto ambizioso, molto avanzato dal punto di vista della gestione sportiva che lo sottende ma adattato alla realtà cernuschese, fatta di eccellenze sportive e associative e di interpretazioni inclusive della pratica sportiva, con una visione territorialmente ampia e di Città attrattiva e all’avanguardia anche in campo sportivo. Un progetto sfidante perché richiede ad ogni protagonista – il Comune, le associazioni, il futuro gestore – un passo culturalmente in avanti di lavoro insieme e di sintesi. Inserito nel quadro generale di interventi sugli impianti sportivi previsti a livello cittadino che abbiamo definito anche grazie al lavoro dell’Assessore allo Sport, Grazia Vanni, pone le basi per un’offerta sportiva d’eccellenza per i prossimi decenni, esattamente come fu visionario a suo modo ogni pezzo di centro sportivo realizzato dagli anni 60 ad oggi, dalla piscina allo stadio. Sarà spazio ancora una volta dove amplificare relazioni personali e sentirci comunità, così come vogliamo possa essere ogni luogo pubblico di cui è ricca la nostra città; contesto dove attraverso impianti adeguati e ben gestiti lo sport possa essere educativo, soprattutto per le nostre ragazze e i nostri ragazzi.  E insieme allo Stadio Gaetano Scirea ristrutturato sarà una delle più importanti eredità di Cernusco sul Naviglio Città Europea dello Sport, a ricordo dell’anno in cui la nostra città sarà protagonista in Italia e in Europa”.

 

Katia Ardemagni



ADS

GDPR COOKIE POLICY: Per poter gestire al meglio la tua navigazione su questo sito verranno temporaneamente memorizzate alcune informazioni in piccoli file di testo denominati cookie. È molto importante che tu sia informato e che accetti la politica sulla privacy e sui cookie di questo sito Web. Per ulteriori informazioni, leggi la nostra politica sulla privacy e sui cookie. OK, Accetta Informazioni