Gennaio di scioperi per Milano e l’hinterland

Si prospetta un mese “difficile” per tutti i pendolari. Infatti, lo sciopero in programma venerdì 11 gennaio interesserà anche il Nordmilano e i suoi abitanti. Le organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal, Ugl-Fna hanno infatti indetto uno sciopero di 4 ore, dalle 8.30 alle 12.30, che coinvolgerà le linee di Autoguidovie, una società di trasporti che opera in Brianza ma anche nell’area metropolitana di Milano, nel Cremonese e nel Pavese.

Alcune di queste linee, in partenza dalla Brianza passano dal Nordmilano e sono sfruttate quotidianamente dai pendolari del territorio per recarsi a scuola o al lavoro, anche verso il capoluogo. Secondo quanto diffuso dalla società, saranno garantite le corse in partenza dai capolinea dalle 5.30 alle 8.29 e dalle 12.30 a fine servizio.

Ma non è tutto: lunedì 21 gennaio ci sarà un altro sciopero, che interesserà il trasporto pubblico locale e dei pullman di ATM. Lo stop per i bus e le metro sarà di quattro ore con modalità decise a livello locale e rispetto delle fasce di garanzia. Per i pullman a noleggio lo stop è previsto tra le 10.00 e le 14.00. Lo sciopero è deciso contro le proposte europee di nuove norme sui tempi di guida e di riposo che sembrano sfavorire i lavoratori.

Liliana Continisio



ADS

GDPR COOKIE POLICY: Per poter gestire al meglio la tua navigazione su questo sito verranno temporaneamente memorizzate alcune informazioni in piccoli file di testo denominati cookie. È molto importante che tu sia informato e che accetti la politica sulla privacy e sui cookie di questo sito Web. Per ulteriori informazioni, leggi la nostra politica sulla privacy e sui cookie. OK, Accetta Informazioni