Impianto di pirolisi, Cernusco capofila del tavolo tecnico

La possibile apertura di un impianto di pirolisi – un sito che dovrebbe trattare i rifiuti plastici – sul territorio di Cernusco sul Naviglio continua a essere un tema “caldo”. Anche a livello di amministrazione comunale. Ecco perché, a un mese di distanza dall’ultimo incontro, i Sindaci e gli assessori dei Comuni interessati al procedimento di installazione dell’impianto da parte di un’azienda privata che già opera sui territori di Cernusco sul Naviglio e Cassina de’ Pecchi nell’ambito del trattamento dei rifiuti, si sono ritrovati nuovamente per fare un ulteriore passo avanti.

Obiettivo dell’incontro è stato quello di costituire  un tavolo tecnico di lavoro coordinato dal Comune di Cernusco sul Naviglio e a cui parteciperanno i Comuni di Pioltello, Cassina de’ Pecchi, Vignate e Rodano. Il tavolo tecnico avrà tra i suoi principali compiti in tempi stretti quello di presentare a Regione Lombardia le osservazioni al procedimento avanzato dal privato. “Come già detto in occasione della scorsa riunione, abbiamo tutta l’intenzione di non essere solo spettatori ma anche e soprattutto di comprendere fino in fondo tutti gli aspetti del procedimento e di presentare le nostre richieste di chiarimento – spiegano i Sindaci dei Comuni interessati -. Questa scelta è dettata sia dall’esigenza di fare chiarezza, sia e soprattutto dalla necessità di tutelare la salute e gli interessi dei cittadini”.

Il tavolo tecnico elaborerà le osservazioni da presentare a Regione secondo i termini stabiliti dall’iter procedurale già avviato, e al contempo sarà aperto all’ascolto del territorio e dei cittadini, oltre che essere promotore di azioni che possano fare chiarezza sulla vicenda.