Trovato un pitone nel parco del Grugnotorto. Macabra scoperta tra Cinisello e Nova: l’animale era morto

Ad attirare l’attenzione di un passante, l’anomala presenza di un pitone morto in una roggia del parco del Grugnotorto, a confine tra Cinisello Balsamo e Nova Milanese. Dopo la macabra scoperta, l’uomo, avrebbe dato l’allarme alla Polizia Locale, presto sopraggiunta per eseguire le verifiche. Secondo una prima valutazione, si sarebbe trattato di un pitone tropicale della lunghezza di circa due metri.

Fra le ipotesi per dare una spiegazione al ritrovamento, l’abbandono del rettile nel parco ancora vivo da parte del proprietario che forse voleva disfarsi di lui. In questo caso, sarebbe morto per il freddo, non potendo resistere alle rigide temperature di questi giorni. O ancora, che lo stesso proprietario, non avendone denunciato il possesso, abbia pensato di liberarsene post mortem buttandolo nella roggia.

La polizia locale ha poi affidato il rettile agli operatori del canile convenzionato con il Comune, per indagare su come il serpente sia arrivato fin lì e conferirgli, tramite ricerca di un eventuale chip, un’appartenenza. Sono sempre più frequenti i ritrovamenti all’esterno di questi esemplari. A tal proposito, varrebbe la pena dar peso all’appello di Enpa Milano «a non acquistare mai alcun tipo di animale, soprattutto se selvatici o esotici, e questo vale anche e soprattutto nel periodo natalizio, quando le vetrine dei negozi di animali espongono in vendita animali di ogni genere».

Katia Ardemagni



ADS

GDPR COOKIE POLICY: Per poter gestire al meglio la tua navigazione su questo sito verranno temporaneamente memorizzate alcune informazioni in piccoli file di testo denominati cookie. È molto importante che tu sia informato e che accetti la politica sulla privacy e sui cookie di questo sito Web. Per ulteriori informazioni, leggi la nostra politica sulla privacy e sui cookie. OK, Accetta Informazioni