Truffe on line, consigli per evitarle

Con la diffusione degli smartphone, che ci consentono di essere on line in qualsiasi luogo, in qualunque momento, con la possibilità di contattare venditori in ogni parte dell’Italia e del mondo, si è registrato un picco delle compravendite on line, soprattutto tra privati. Ma prodotti difettosi, problemi di spedizione, pagamenti non effettuati, merce mai arrivata, ci fanno domandare: “acquistare on line da privati, è sicuro?” Tra i settori dove la compravendita tra privati è maggiormente diffusa, c’è sicuramente il settore “motori”: auto, moto, furgoni, caravan, sono al primo posto come volume d’affari nel mercato on line. Segue a poca distanza il settore case-vacanza, con un picco di annunci proprio nel periodo estivo. Secondo l’Osservatorio Second hand Economy 2017, oltre il 42% degli italiani, ha effettuato una compravendita nell’usato on line. Importantissimo quindi in questi casi, vista anche l’entità dell’investimento, utilizzare innanzitutto maggiore accortezza nella scelta degli annunci. Per questo esistono anche pratiche guide, fornite da associazioni a tutela del consumatore o informative della Polizia Postale. Tra i consigli forniti:

  • scegliere annunci con maggiori informazioni,
  • avere la possibilità di poter contattare il venditore prima di concludere l’acquisto è quasi sicuramente un segno positivo,
  • lucchetto verde, che certifica che i dati che passano tra utente e il sito vengono criptati, quindi leggibili solo dal server su cui è installato il certificato,
  • URL che inizia per HTTPS, (la S sta appunto per Sicuro).

Sono tutti elementi importanti da considerare. Usare piattaforme dedicate ormai conosciute come affidabili è senz’altro utile ad evitare truffe e raggiri. Molti ad esempio non sanno che esiste, anche tra privati, una garanzia per prodotti difettosi. Il Codice Civile ci tutela nel caso in cui un prodotto abbia un difetto tale da impedirne l’utilizzo, basta inviare entro 8 giorni dalla ricezione del bene una raccomandata a/r al venditore richiedendo il rimborso. In caso negativo, a distanza di un anno dall’acquisto, si potrà procedere con una causa. Non è possibile invece tra privati avvalersi della clausola diritto di recesso. Qualche accortezza in più bisogna averla nel caso in cui si voglia vendere, acquistare o affittare un appartamento residenziale o una casa per le vacanze. Ricordiamoci che le piattaforme di compra-vendita on line non sono dei tour operator, quindi verifichiamo sempre che dietro a un annuncio ci sia un’agenzia immobiliare o un privato affidabile, chiedendo quante più informazioni possibili, soprattutto sull’ubicazione dell’immobile, meglio se con contatto diretto, possibilmente ad un numero fisso e comunque sempre tramite scambi scritti come sms o mail. Chiedere, quando possibile, di visionare l’appartamento: in questo caso vi potrebbe venire richiesta una caparra, che non dovrà mai superare il 20-30% della somma totale dell’operazione, ovviamente saldata tramite pagamenti tracciabili come il bonifico bancario o il paypal. Attenzione anche ai dati che fornite: documento di identità, codice fiscale, numero di carta di credito, possono essere riutilizzati per scopi illeciti. Alla conclusione della vendita/acquisto: consigliato, dove possibile, lo scambio “a mano”, in modo da avere la possibilità di verificare subito che l’oggetto rispecchi le caratteristiche richieste ed eventualmente rinunciare all’acquisto, diffidare di chi sembra avere fretta di concludere l’affare, magari proponendo ulteriori sconti, diffidiamo di chi fornisce informazioni poco chiare, e al momento del pagamento, utilizzare metodi di pagamento tracciabili, evitando trasferimenti di denaro o ricariche di carte prepagate. Per rendere ancora più sicure e praticamente a prova di frode le transazioni per acquisti a distanza, proprio in queste settimane, è stato attivato per la prima volta in Italia, un servizio di deposito in garanzia, dove acquirente e venditore, previa registrazione al sito, avranno la sicurezza di avere custodito e soprattutto garantito il proprio denaro.



ADS

GDPR COOKIE POLICY: Per poter gestire al meglio la tua navigazione su questo sito verranno temporaneamente memorizzate alcune informazioni in piccoli file di testo denominati cookie. È molto importante che tu sia informato e che accetti la politica sulla privacy e sui cookie di questo sito Web. Per ulteriori informazioni, leggi la nostra politica sulla privacy e sui cookie. OK, Accetta Informazioni