Football, Under 13: parte col botto il Bowl di Cernusco

E’ stata una di quelle domeniche che difficilmente si possono dimenticare quella che domenica scorsa, allo Scirea di Cernusco, nella tana dei Demoni, ha visto esordire nel campionato Under 13 Daemons, Rhinos, Giaguari e Templari.
Il football Under 13, quello forse più genuino per molti aspetti, è fondamentale e propedeutico per il futuro del movimento e ieri, appunto, davanti ad un pubblico molto festoso, come sempre dovrebbe essere, I Daemons hanno visto i frutti di un programma sportivo, il “Football for Life”, fortemente voluto da Guido Cavallini.

La formazione Under 13 dei Daemons è sembrata a tratti inarrestabile e ha chiuso il Bowl di Cernusco con tre vittorie su tre partite disputate e con risultati rotondi che dimostrano come la volontà della società di ripartire dai più piccoli sta pian piano dando i risultati aspettati. Nella prima partita disputata i giovani demoni hanno ottenuto un risultato oltre le aspettative: uno shut out contro i Giaguari Torino, squadra che a livello giovanile rappresenta una delle eccellenze italiane. Con il risultato finale di 20-0 i Daemons hanno dimostrato che, anche se il football sta ormai evolvendo verso uno sport prevalentemente offensivo, è ancora la difesa quella che vince le partite e a Cernusco, di difesa, un po’, se ne intendono.
Nella seconda partita disputata, contro i Rhinos, altra società di blasone a livello giovanile, è esploso l’attacco demone e il risultato finale di 33-13 ha premiato la squadra che ha osato di più a livello offensivo, grazie alla strategia messa in piedi dal coaching staff guidato da coach Cavallini.

Nella terza e ultima partita della giornata, contro i Templari Ivrea, ci si giocava il primo posto nel girone e la tensione era dunque ai massimi livelli. Ma niente paura quando si può contare su una super difesa, quella demone che ha concesso davvero poco agli avversari. L’attacco dal canto suo ha capitalizzato gli errori dei Templari e il risultato finale di 26-6 ha decretato la fine delle ostilità e il vincitore del Bowl di Cernusco: i Daemons!

James Dewar, il dirigente che nel 2007 ha dato vita al settore giovanile dei Daemons e che ora, può finalmente sperare in una ripartenza dopo un periodo di magra a livello Tackle football, dichiara: “E’ stata una grande emozione rivedere in campo una giovanile tackle Daemons dopo 2 anni. Rivedere tutto il nostro rosso sulla sideline, che incitava e seguiva i nostri giovani giocatori e giocatrici è stato splendido. La nostra passione e la nostra attenzione è stata ripagata da 3 belle partite giocate perfettamente dai nostri Under 13 e guidate con maestria da tutto il nostro coaching staff. Abbiamo speso tantissime energie per costruire questa squadra under 13, già da gennaio con il progetto ‘football for life’ per poi passare al recruitment nelle scuole. Ci siamo impegnati tanto, ma proprio tanto, dai dirigenti agli allenatori ai giocatori e alle famiglie per arrivare a questo campionato e sono contento e soddisfatto che lo abbiamo iniziato nella migliore delle maniere”.

Testo: Federico Belloni
Foto: Giuliana Succo



ADS

GDPR COOKIE POLICY: Per poter gestire al meglio la tua navigazione su questo sito verranno temporaneamente memorizzate alcune informazioni in piccoli file di testo denominati cookie. È molto importante che tu sia informato e che accetti la politica sulla privacy e sui cookie di questo sito Web. Per ulteriori informazioni, leggi la nostra politica sulla privacy e sui cookie. OK, Accetta Informazioni