Inedito primato per la Provincia di Milano: è la più vivibile nel 2018

Milano campionessa di qualità della vita. Lo rivela la ventinovesima edizione dell’annuale classifica de Il Sole 24 Ore: la Provincia di Milano si piazza al primo posto per “vivibilità” tra le 107 provincie italiane. In questa speciale classifica sono stati utilizzati ben 42 parametri diversi suddivisi in sei macro aree tematiche (Ricchezza e capacità di consumo, Lavoro, Servizi e Ambiente, Sicurezza e Giustizia, Cultura, Società) per decretare in questo 2018 – ormai giunto al termine – quale fosse la Provincia dal più alto tasso di vivibilità.
Come riporta Il Giorno, se i punti di forza del capoluogo meneghino, la migliore smart city italiana, sono, anche per tradizione e per dna, l’efficienza dei servizi coadiuvati dalle nuove tecnologie applicate alla città, con un occhio di riguardo al teatro (la prima alla Scala – l’Attila di Verdi del 7 dicembre – è stato trasmessa in Francia, Germania, Repubblica Ceca, Ungheria, Svizzera, Giappone, Corea del Sud e Portogallo, in diciassette emittenti radio internazionali, e anche in trenta cinema italiani e in altre sale in Spagna, Svizzera, Germania, Nord Europa, Ungheria e Russia), al cinema e ad ogni altra forma di manifestazione culturale, la Provincia è risultata lacunosa per quanto concerne sia la sicurezza (rapine, furti, spaccio) sia l’indice di litigiosità nei tribunali.
Insomma, nel 2018, la Provincia di Milano è riuscita a superare le Province di Bolzano e Aosta, che da anni ricoprono le prime posizioni della classifica.
Un bel traguardo raggiunto anche dall’hinterland, che spesso viene criticato ma che è certamente da considerarsi degno “braccio destro” di una Milano sempre più “vicino all’Europa” come cantava l’indimenticato Lucio Dalla.

Foto: Wikipedia

Jacopo Luca Mazzon



ADS

GDPR COOKIE POLICY: Per poter gestire al meglio la tua navigazione su questo sito verranno temporaneamente memorizzate alcune informazioni in piccoli file di testo denominati cookie. È molto importante che tu sia informato e che accetti la politica sulla privacy e sui cookie di questo sito Web. Per ulteriori informazioni, leggi la nostra politica sulla privacy e sui cookie. OK, Accetta Informazioni