Inzago, gli studenti del Bellisario incontrano i Sindacati: “Economia 4.0”

I Giovani di Inzago hanno fiducia nell’economia del futuro: lo rivela l’incontro in cogestione tra studenti e il dirigente sindacale della Femca Cisl Monza Brianza Lecco, Domenico Frustagli, tenutasi presso l’Istituto Superiore Bellisario.

Obiettivo, esaminare i principali ostacoli con cui i giovani potrebbero scontrarsi durante il loro percorso di crescita personale e professionale, e sottolineare l‘utilità in tal senso degli organismi sindacali . Fra i tanti temi approfonditi, è emersa una generazione agile e pronta ad approcciare più chiaramente, rispetto alle precedenti, le nuove dinamiche dell’”economia 4.0” e i nuovi processi della digitalizzazione.

“Dobbiamo valorizzare le indicazioni che ci vengono offerte dai giovani. – ha spiegato Frustagli.   La nostra ricerca ci indica, nonostante l’attuale scenario socio-economico-lavorativo, che le nuove generazioni riservano al futuro una fiducia smisurata. Hanno sogni e aspettative che sono determinati a concretizzare in un domani nemmeno troppo lontano. Sanno perfettamente cosa vogliono e interpretano efficacemente le difficoltà di una classe dirigente non in grado di mettere in campo azioni concrete. La concezione di lavoro, per come la conosciamo, sta cambiando velocemente e i giovani, con l’ottimismo che li contraddistingue, sembrano esserne pronti”.

Un ponte tra scuola e lavoro

 In quanto Sindacati – aggiunge – dobbiamo allinearci con le loro attese attraverso l’ascolto ed una corretta impostazione delle le scelte che saremo chiamati a compiere. Affinché il collegamento tra scuola e lavoro sia sempre più dinamico, occorre incrementare la nostra presenza nelle Scuole per coinvolgere i ragazzi con slancio e spiegare loro cosa rappresenti il nostro impegno nel mondo del lavorativo. La nostra società sta vivendo una situazione complicata, ma Annamaria Furlan (S.G. Cisl) e Luigi Sbarra (S.G. Aggiunto Cisl)” stanno svolgendo un ottimo lavoro sindacale nei confronti di questo governo attraverso azioni tangibili e mirate”.

Il risultato finale di questo sabato a Scuola ha confermato la stima che gode il dirigente sindacale tra i giovani e i lavoratori, una fiducia riscontrata in tante zone della Lombardia dove lo stesso ha prestato e presta il suo impegno con passione, riscuotendo risultati sempre più in crescita e in controtendenza ai dati che emergono in altre realtà.

Katia Ardemagni



ADS

GDPR COOKIE POLICY: Per poter gestire al meglio la tua navigazione su questo sito verranno temporaneamente memorizzate alcune informazioni in piccoli file di testo denominati cookie. È molto importante che tu sia informato e che accetti la politica sulla privacy e sui cookie di questo sito Web. Per ulteriori informazioni, leggi la nostra politica sulla privacy e sui cookie. OK, Accetta Informazioni