Scacco Matto. Campioni regionali alla Primaria Manzoni: gli studenti delle quinte C e D sono i numeri uno

Il 6 aprile il Palasport di Cormano ha ospitato, con il patrocinio dall’amministrazione Comunale e la collaborazione attiva dalla locale Pro Loco cittadina, la manifestazione regionale dei “Giochi Studenteschi di scacchi.

Centinaia gli studenti intervenuti, provenienti da tutte le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado del bacino milanese che, colmi di entusiasmo e di spirito sportivo, si sono sfidati davanti ad una scacchiera.

Con un risultato straordinario la Manzoni ha conquistato il podio come miglior scuola della Lombardia
Prime assolute le squadre maschili e femminili; i maschi con 11 punti su 12 e le femmine punteggio pieno con 12 punti rispetto a 32 squadre  totali delle scuole primarie qualificate nei precedenti TSS provinciali. Ecco gli onori della scuola: miglior prima scacchiera maschile, miglior quinta scacchiera femminile, miglior quarta scacchiera femminile, miglior prima femminile. Il meglio del meglio insomma, grazie naturalmente ad un maestro di scacchi di eccellenza –  istruttore a livello nazionale –  il maestro Oscar Crippa, il quale ha diretto un intenso cammino preparatorio svoltosi direttamente a scuola. Al campionato hanno partecipato le quinte, che si allenano sin dalla prima elementare e le terze, ma in questa avventura sono state coinvolte tutte le classi del quinquennio, a partire dai piccolissimi delle prime, che hanno approcciato gli scacchi attraverso un percorso ludico – narrativo.

Un eccezionale corpo docenti, con una particolare attenzione da parte degli insegnanti Giovanna Alosio e Letizia De Cesare, ha promosso e permesso la cultura scacchistica all’interno della scuola, accompagnando i ragazzi in un’ esaltante esperienza con lo svolgimento, inoltre, di campionati interni dell’Istituto fra classi di pari livello. La scuola ha iniziato a intraprendere questa direzione 10 anni orsono grazie agli insegnanti Loredana Simeone e Marco Pertica.

Una scelta intelligente e consapevole, quella della scuola Manzoni – diretta dalla dottoressa Annalisa Silvestri, convinta sostenitrice di questa iniziativa –  di riconoscere negli scacchi un elevatissimo valore intellettuale, diffondendone la cultura, all’interno della scuola stessa, tra i bambini: il gioco degli scacchi ,soprattutto tra i giovani e giovanissimi, ha una grande influenza umana e sociale.  In effetti praticare questa “ginnastica per la mente” stimola la capacità di riflessione, la programmazione razionale di un progetto logico, la capacità di concentrazione, l’abilità di ponderare ogni decisione con determinazione e fiducia nelle proprie risorse intellettive ed intuitive, il dominio degli impulsi, la pazienza, l’attenzione ai dettagli, il pensare “fuori dagli schemi” sviluppando il “pensiero laterale” per immaginare, creare e risolvere, la crescita morale e il senso civico nei rapporti interpersonali. La scacchiera è un mondo ed i pezzi, i suoi ‘abitanti’, si prestano anche a considerazioni di natura topologica relative alle proprietà dello spazio.

Una vera e propria palestra cognitiva insomma: per tutte queste ragioni, sostanzialmente, gli scacchi approcciati in tenera età sono a tutti gli effetti un eccellente strumento in grado di migliorare perfino il rendimento scolastico. Non a caso in Spagna gli scacchi- massima esemplificazione matematica del piano cartesiano e della logica cognitiva- sono riconosciuti come materia scolastica obbligatoria in quanto educativa, rieducativa e riabilitativa e, nella scuola Manzoni, si sono dimostrati un valido aiuto per i bambini con Dsa e Adhd, mentre nelle classi prime – a livello interdisciplinare – sono stati inseriti nelle ore di matematica e psicomotricità.

Con questa vittoria dunque i giovani campioni cernuschesi si aggiudicano l’ingresso ufficiale alle Nazionali che si svolgeranno a Montesilvano (PE) dal 4 al 7 maggio.

Di seguito i nomi dei vincitori ed i punteggi:

Squadra femminile
Brambilla Asia miglior prima scacchiera
Crespi Beatrice, Spizzi Veronica miglior terza scacchiera
Rampi Nicole, Ghezzi Cecilia miglior quinta scacchiera
Vinte sei partite su sei con 12 punti su 12 Prime classificate

Squadra maschile
Di Trapani Luca miglior prima scacchiera maschile
Meda Francesco, Boldrini Nicoló, Gatti Luca, Kormos Alessandro miglior quinta scacchiera
11 punti su 12 . Vinte 5 partite, 1 pareggiata. Prima squadra Lombarda

Da parte della Redazione un grande “Forza Ragazzi!” e una citazione:
“La verità è come la mossa migliore agli scacchi: esiste, ma bisogna cercarla”
(A. Perez-Reverte)

Testi a cura di Katia Ardemagni

Le Foto dei Campioni sono visibili sulla pagina FB de ilPUNTO24.it